Danza classica per bambini

Perché un corso di danza classica per bambini

Il corso di danza classica per bambini prevede lo studio di esercizi preparatori alla tecnica della danza classica. Durante le lezioni si impara ad usare lo spazio scenico, ad ascoltare vari tipi di musica, allo scopo di avvicinare il bambino al movimento in modo più naturale e spontaneo possibile. Vengono in questo modo stimolate la creatività, la fantasia, l’interpretazione, l’improvvisazione del bambino e si elaborano, insieme all’insegnante, piccole coreografie su musiche di vari generi. Il corso di danza classica per bambini dà ai bambini spunti creativi per affrontare l’apprendimento di una danza molto complessa e completa, come la danza classica, che ha un apparato tecnico difficile ma molto affascinante.Le lezioni sono strutturate con una parte di lavoro corporeo generale (allungamenti, presa di coscienza del movimento, esplorazione delle possibilità motorie ecc) seguita da esercizi specifici che portano alla danza classica (concetti di en dehors, equilibrio, senso del giro, lavoro sull’espressività delle braccia, atteggiamento corporeo) e da una parte di lavoro più decisamente danzato, in cui il  bambino possa esprimere la sua creativtà personale, esplorando con piacere le dinamiche apprese durante la lezione.Affrontare lo studio della danza classica aiuta la crescita psicomotoria dei bambini:- aspetto cognitivo: aiuta a sviluppare le capacità di concentrazione, la memorizzazione, il senso del ritmo, l’adeguarsi alle regole proprio perché le regole sono state capite e non imposte. Lo studio delle forme e delle linee aiuta il bambino ad orientarsi meglio nello spazio e a concentrarsi sugli aspetti più razionali e matematici.- aspetto motorio: la danza classica coinvolge profondamente tutto il corpo nel movimento, e aiuta il bambino a conoscere il proprio corpo in modo completo, permettendogli di imparare ad usarlo meglio.- aspetto relazionale: la danza classica può essere un momento di sviluppo delle proprie capacità espressive e comunicative, attraverso la mediazione della forma. Il bambino, accompagnato alla conoscenza del proprio corpo e a una maggiore consapevolezza motoria ed espressiva, scopre o riscopre le proprie potenzialità artistiche e creative.